martedì 03 / giovedì 05 novembre 2020 ore 20:45

Vanja a Cervignano * SOSPESO *

Calendario Teatro e Danza 2020/2021

lo spettacolo si terrà a Strassoldo, Villa Vitas 

prove da “zio Vanja” di Cechov
adattamento di Rita Maffei, liberamente ispirato al film Vanya sulla 42a strada di Louis Malle
con Gabriele Benedetti, Pepa Balaguer, Paolo Fagiolo, Fabiano Fantini, Daniela Fattori, Natalie Norma Fella, Rita Maffei, Klaus Martini, Nicoletta Oscuro
scena Luigina Tusini
regia Rita Maffei
una produzione CSS Teatro stabile di innovazione del FVG

Fa tappa anche a Cervignano, a Villa Vitas di Strassoldo, il progetto Vanja in città, ideato dalla regista Rita Maffei e ispirato al film di Louis Malle, “Vanya sulla 42a strada”.
Nel 1989 il regista teatrale André Gregory raduna un gruppo di attori per allestire lo “Zio Vanja“ di Cechov nella versione contemporanea adattata da David Mamet. Provarono per due anni al Victory Theatre di New York senza mai andare in scena. Nel 1994, il grande Louis Malle ha iniziato a filmare le prove dello spettacolo ambientandolo nel New Amsterdam, un vecchio teatro fatiscente sulla 42a Strada, destinato alla demolizione.

La compagnia del CSS ritorna a fare teatro, dopo i mesi di lontananza forzata dal palcoscenico, partendo da questa suggestione: aprire le prove al pubblico, cercando i sentimenti e i dialoghi intimi di Cechov in alcuni luoghi, prima a Udine (le prove sono iniziate in città a luglio e tutt’ora in corso), e ora anche a Cervignano del Friuli.
Anche qui a Cervignano, per la prima volta, usciremo dal teatro per portare il teatro nella città, fra i cittadini.
Ogni “prova” diventa un appuntamento sia per gli attori che per gli spettatori, che potranno assistere all’evolversi di tutta la vicenda dello “Zio Vanja” di Cechov, proprio nel suo farsi.
La storia, in breve
In una tenuta di campagna, sotto a un vecchio pioppo, c’è una tavola sempre pronta a servire il tè. Poco più in là dondola un’altalena. Un luogo dall’atmosfera quieta, quasi idilliaca, che farà presto da sfondo a girotondo di sentimenti, conversazioni, amori, desideri e frustrazioni.
La vita sempre uguale fino alla monotonia che Ivan Petrovič Vojnickij, lo zio Vanja del titolo, e sua nipote Sonja conducono in quella residenza di proprietà del professor Serebrijakov sono infatti turbati dall’arrivo dell’illustre accademico – cognato di Vanja e padre di Sonja –  e della sua bellissima seconda moglie Elena…

BIGLIETTI

intero €15,00
ridotto giovani €8,00
biglietto ridotto €12,00

Biglietteria