venerdì 11 gennaio 2019 ore 21:00

L’abisso

Teatro e Danza 2018/2019

di e con Davide Enia
musiche composte ed eseguite da Giulio Barocchieri
spettacolo tratto da “Appunti per un naufragio” (Sellerio editore)
produzione Teatro di Roma, Teatro Biondo di Palermo, Accademia Perduta Teatri
in collaborazione con Festival Internazionale di Narrazione di Arzo

L’ABISSO, MATERIA VIVA DAL PRESENTE DEGLI SBARCHI
Davide Enia di sbarchi a Lampedusa ormai ne ha visti molti. E di testimoni diretti di quanto succede su quella frontiera di acqua ne ascoltati anche di più: i pescatori e il personale della Guardia Costiera, gli operatori medici e i lampedusani, i volontari e le persone sbarcate sull’isola.
L’abisso è fatto di una materia varia e viva, tesa e emozionante, per fondere il racconto puro di uno dei migliori cantori teatrali agli antichi canti dei pescatori, intonati lungo le rotte tra Sicilia e Africa, al cunto palermitano, dove l’elemento epico dallo scontro tra i paladini si sposta a un nuovo campo di battaglia: il mare aperto.

Durante i nostri incontri si nominavano i sentimenti e le angosce, le speranze e i traumi secondo la lingua della culla, usandone suoni e simboli. In più, ero in grado di comprendere i silenzi tra le sillabe, il vuoto improvviso che frantumava la frase consegnando il senso a una oltranza indicibile.

APPUNTI PER UN NAUFRAGIO
Davide Enia è autore, scrittore e regista italiano. E’ nato a Palermo e da vent’anni è una delle voci più originali del teatro di narrazione.
Il suo libro “Appunti per un naufragio” (edito da Sellerio) ha vinto di recente il Premio Mondello 2018. E’ dalla materia incandescente ma al tempo stesso discreta di questo libro che si genera L’abisso, il suo ultimo, formidabile ed emozionante, racconto per il teatro.

BIGLIETTI

intero €15,00
ridotto giovani €8,00
biglietto ridotto €12,00

Biglietteria