venerdì 09 novembre 2018 ore 21:00

Huun-Huur-Tu – Suoni a confine tra Siberia e Mongolia

Musica 2018/2019

Gli Huun-Huur-Tu sono stati definiti dal New York Times “un miracolo musicale” e il Newsweek ha descritto il loro cantante Khovalyg “il Pavarotti del canto laringeo”! Persino il mitico Frank Zappa li volle al suo fianco in un rarissimo bootleg “Salad Party ‘93”. Il gruppo proviene da Tuva, regione della Siberia, al confine con la Mongolia, incastonata nel cuore delle steppe dell’Asia Centrale, ed è formato da Kaigal-ool Khovalyg (voce e igil, tradizionale strumento tuvano), Chanzy Radik Tyulyush (voce e byzaanchi, khomuz, amarga, strumenti che ricordano il banjo e il volino), Sayan Bapa, (voce, doshpuluur, marinhuur, e chitarre acustiche) e Alexey Saryglar (voce, tungur, dazhaaning khavy, che sono degli strumenti a percussione). Con questo quartetto vivremo uno straordinario incontro con una tradizione etnica a noi lontana, ma di un estremo fascino e di enorme pregio nell’ambito della musica popolare, che da anni sconvolge le più prestigiose platee del mondo. Gli Huun-Huur-Tu ci portano ad incontrare quelle sonorità trasmesse da singolari strumenti a corda e percussivi, ma soprattutto da una vocalità affascinante e misteriosa per i nostri canoni d’ascolto, con canti rituali che sviluppano il suono laringeo, tipico delle antiche tradizioni sciamaniche asiatiche.

BIGLIETTI

intero €22
ridotto giovani €10
biglietto ridotto €18

Biglietteria

Kaigal-Ool Khovalyg voce (khöömei, sygyt, kargyraa), igyl
Radik Tyulyush voce (barbang-nadyr), byzaanchi, khomuz (jew’s harp)
Alexey Saryglar voce (sygyt), tuyug (horse hooves), tungur (shaman-drum), igyl
Sayan Bapa voce (kargyraa & khöömei), toschpulur, chitarra, igyl