giovedì 30 settembre 2021

FARE TEATRO 2021-2022

Calendario Progetti e Laboratori

FARE TEATRO 2021-2022

Calendario degli incontri di presentazione e preparazione agli spettacoli
I laboratori per gli insegnanti, genitori, lettori volontari delle biblioteche, educatori, mediatori culturali con l’infanzia e la gioventù
di Fare Teatro si svolgeranno nel corso del 2022 con orario dalle 16.00 alle 19.00
(
ingresso gratuito previa iscrizione, per info contattare Francesca Puppo allo 0432 504765, mail francescapuppo@cssudine.it
)

Incontri di presentazione della Stagione CONTATTOTIG 2020-2021
a cura di Rita Maffei
29 settembre 2021
Udine, Teatro S. Giorgio – Sala Pinter / dalle ore 17 alle ore 19
30 settembre 2021
Cervignano del Friuli- Casa della Musica / dalle ore 17 alle ore 19
13 ottobre 2021
S. Giorgio di Nogaro, Biblioteca Villa Dora / dalle ore 17 alle ore 19
Gli incontri saranno disponibili anche su Zoom, richiedendo il link alla mail francescapuppo@cssudine.it

Roberto Anglisani
IL PIACERE DI LEGGERE E RACCONTARE

_ 7 e 8 febbraio 2022, dalle ore 16.00 alle 19.00
al Teatro Palamostre a Udine
_ 10 e 11 febbraio 2022, dalle ore 16.00 alle 19.00
Casa della Musica a Cervignano del Friuli
La narrazione, come la lettura, e un’arte che si basa sulla condivisione di esperienza, pertanto penso che sia sempre più necessaria in una società dove è ogni giorno più difficile comunicare la propria esperienza ricordando e producendo memoria.
Nell’incontro-laboratorio l’insegnante ha la possibilità di ricevere informazioni sulle tecniche del narrare e della lettura ad alta voce, inoltre si dara vita ad una discussione ed un confronto tra le persone presenti al fine di ottenere consigli pratici sulla parola parlata, il senso del narrare, come la relazione tra scrittura e oralità modifica il nostro modo di leggere.

Emanuela Dall’Aglio
IL FILO DELLA STORIA

_ 21 e 22 marzo 2022, dalle ore 16.00 alle 19.00
al Teatro San Giorgio a Udine
_ 23 e 24 marzo 2022, dalle ore 16.00 alle 19.00
Casa della Musica a Cervignano del Friuli
Le esperienze di narrazione corrispondono a ciò che in senso teatrale si chiamano prove. Nel nostro caso, costituiscono il momento in cui ciascuno può partecipare e vivere la storia. Il rispetto per il pensiero dell’altro e il lavoro di gruppo aiuta a formulare ipotesi condivise.
Una volta costruito il racconto si cercano tutti i materiali e gli oggetti concreti che possono essere usati per evocare la storia, si individua così il mondo di oggetti attraverso i quali essa si può sviluppare. Con lo stesso procedimento ma partendo dagli oggetti e restituendo loro una vita nuova si ricostruirà la storia che muterà nell’aspetto ma non nella sostanza e potrà essere da spunto per costruirne altre.
Questo modo di procedere offre la possibilità di vedere la storia ogni volta da punti di vista differenti, essendo a volte spettatori, a volte narratori, a volte coro, scoprendo così, di volta in volta, numerosi modi di stare nella favola e nel gruppo.