mercoledì 12 marzo 2014 ore 21:00

Predis

Archivio

di e con Fabiano Fantini, Claudio Moretti e Elvio Scruzzi
elementi scenografici Luigina Tusini
musiche Glauco Venier
una co-produzione Teatro Incerto / CSS Teatro stabile di innovazione del FVG
con il sostegno di BCC Banca Credito Cooperativo Basiliano

Ogni bambino che nasce ci ricorda che Dio non è ancora stanco degli uomini.
(Tagore)

Tre sacerdoti in una sala d’attesa di un reperto di Ostetricia. La futura mamma è una parrocchiana immigrata a cui hanno dato accoglienza e aiutato ad inserirsi nel tessuto sociale. Ma ciò che rende i tre preti ancor più partecipi al lieto evento è il fatto di non sapere chi sia il padre del bambino che sta per nascere.  Ed è per questo che, con lievità, assumono il ruolo di padri teneri, preoccupati, amorevoli. Sentimenti che li portano a fare i conti con le maldicenze di qualche parrocchiano, i pregiudizi, ma soprattutto con i loro dubbi, con il loro stesso bisogno di paternità. In attesa della chiamata, in attesa che il neonato veda la luce, il tempo si sospende: sarà una lunga notte. Natale è alle porte.  Il luogo in cui si svolge l’azione diventa spazio dell’anima: l’ospedale si fa deserto, labirinto, cielo stellato. E giungono messaggi misteriosi che invitano i tre a mettersi in cammino…

Con l’inconfondibile leggerezza delle commedie del celebre trio del Teatro Incerto, Predis è soprattutto omaggio a quei preti che si trovano a vivere le loro piccole grandi battaglie nella solitudine e nell’indifferenza, dimenticati e derisi da un mondo che, come diceva David Maria Turoldo, “non perdona ai sacerdoti”.

 

BIGLIETTI

intero €15,00
ridotto aziendale e gruppi aggregati (min 10) €12,00
ridotto giovani €8,00

Biglietteria