lunedì 18 / mercoledì 20 febbraio 2013

In mezzo al mare

Archivio TIG teatro per le nuove generazioni 2012/2013

di e con Silvano Antonelli
collaborazione drammaturgica Alessandra Guarnero
con la collaborazione di Roberto Anglisani
una produzione  Unoteatro/Stilema Teatro – Torino

spettacolo vincitore del Premio Rodari per il teatro 2012
spettacolo vincitore del Premio Eolo Awards 2012 come Migliore drammaturgia per l’infanzia

dai 5 ai 7 anni – grandi scuola dell’infanzia e I ciclo scuola primaria

Uno spaesato naufrago entra nuotando in scena: ci è ignoto il motivo per cui si trovi “in mezzo al mare” e soprattutto dove sia diretto. Sta aspettando una nave che lo soccorra e lo trasporti a terra: ma quando arriverà? Nell’attesa il nuotatore cerca di mantenersi a galla aggrappandosi a diversi oggetti che di volta in volta compaiono sulla scena e facendosi coraggio, ricordan episodi di vita e le cose che contano davvero nella vita (la scuola, la mania per l’ordine e la pulizia della mamma, il viaggio con papà, le passioni del tempo libero, il piacere dei giochi tecnologici), attraverso un immaginario tipico dell’infanzia.
Nello scorrere dei giorni e della vita, capita a tutti di sentirsi come in mezzo al mare. Sarà facile quindi, anche per un pubblico di bambini, identificarsi nel personaggio del naufrago continuamente alla ricerca di un approdo, una nave, sempre impegnato a escogitare stratagemmi e strategie per non essere travolto dai flutti che per analogie rimandano alle difficoltà del quotidiano.
Lo spettacolo si inserisce nell’ambito del percorso intrapreso dalla compagnia Stilema sulla realtà e sull’immaginario dei bambini, anche a diretto contatto con classi e insegnanti della scuola dell’infanzia ed elementare.

vi sveliamo già che…
Tra gli oggetti a cui il protagonista tenacemente si appiglia, emergono dei meravigliosi e commoventi quaderni blu, trasformati in altrettanti bambini dotati di apparenti emozioni e sentimenti.

Compagnia Teatrale Stilema
Composta da professionisti da anni presenti sulla scena del Teatro Ragazzi, si costituisce a Torino nel 1983. Da sempre attenta alla realtà infantile, la Compagnia ha fondato L’Osservatorio dell’Immaginario, costituito da una rete di 25 tra le maggiori città italiane (Milano, Torino, Genova, Bologna, Roma, Napoli, Bari, Perugia, Potenza…), incaricato di indagare il mondo dei bambini attraverso una serie di questionari proposti a ragazzi di diversa provenienza geografica, i cui esiti, analizzati da esperti dell’ambito educativo, diventano spesso fonte di una drammaturgia originale, non attinta dal patrimonio letterario tradizionale.
www.stilema-unoteatro.it